Archivio mensile:ottobre 2009

Miranesi eletti al regionale e nazionale

La segreteria regionale del Pd ha comunicato i nomi degli eletti alle primarie: 70 all’assemblea nazionale e 200 a quella regionale (ai quali vanno aggiunti 53 membri di diritto per funzione).

Questi i veneziani eletti al nazionale:

Mozione Bersani:
Stefania Busatta, Fortunato Guarnieri, Margherita Gasparini, Davide Zoggia, Elisa Veronese, Delia Murer, Alessandro Maggioni.
 

Mozione Franceschini:
Franca Donaggio, Andrea Martella, Anna Lucia Tarzia, Marcello Basso, Pierpaolo Baretta.

Mozione Marino:
Bertilla Pavan, Gianluca Mimmo.
     

Questi i veneziani eletti all’assemblea regionale.
 

Mozione Bersani/Filippin:
Matteo Celegato, Silvia Vianello, Bruno Pigozzo, Elena Spolaore, Francesco Stevanato, Lorenza Paggiarin, Maria Teresa Ret, Claudio Scapolan, Chiara Grattoni, Paolo Segantin, Leonardo Tiengo, Angela Rizzato, Maurizio Orazio, Donatella Marello, Carlo Pagan, Tiziana Gregolin, Lorenzo Miozzi.
 

Mozione Franceschini/Causin:
Gabriele Bolzoni, Francesca Bressanin, Giuseppe Salviato, Maria Salvagno, Giuseppe Penzo, Nicola Firla, Angelo Morsanutto, Maria Grazia Murer, Marco Geromin, Sara Moretto, Paola Avon, Maria Teresa Dini, Vincenzo Conte, Maria Giovanna Miggiani, Diego Vianello.

Mozione Marino/Casson:
Vincenzo Guanci, Margherita Grigolato, Flaviano Zilio, Sandro Maccatrozzo, Elisa Pettoello, Luciana Mion, Cristiano Samueli, Fantina Madricardo, Giovanni Cattaruzzo.

 

FONTE: Il Gazzettino del 29/10 su segnalazione di Vecchiato Renato. 

NEWS LETTERS GRUPPO CONSILIARE PD N.31 DEL 27 OTTOBRE 2009

Mirano lì, 27 Ottobre 2009
 
Cari amici vi informo che il prossimo consiglio comunale si terrà giovedì 29 Ottobre in prima convocazione alle ore 18.00  e in seconda convocazione venerdi 30 Ottobre alle ore 18 ,sempre nella sala consiliare di Villa Errera con il seguente ordine del giorno:

 

1)      Presentazione da parte del Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’IPAB  “C.A.S.A. L. Mariutto”   del progetto di adeguamento  delle strutture residenziali alla Legge Regionale n.  22/2002;

2)       Interrogazione  dei consiglieri del  Partito Democratico riguardante il decoro del territorio e gli interventi previsti per valorizzare in modo adeguato le inespresse potenzialità turistiche, storiche, culturali, artistiche, ambientali, commerciali, agricole ed enogastronomiche  connesse allo stesso;

3)      Interrogazione del cons. Luigi Gasparini sulla situazione della Frazione di Vetrego;

4)      Presa d’atto dei verbali delle sedute consiliari dell’8.7.2009 – 29.7.2009  – 5.8.2009 – 7.9.2009 e 29.09.2009;

5)      Presa d’atto elaborati costituenti la variante generale  al P.R.G. adeguati alle proposte di modifica approvate con D.G.R.V.  n. 2180 e D.G.R.V. n. 2179 del 16.7.2004;

6)      Definizione limiti e modalità di applicazione della Legge Regionale 8 luglio 2009, n. 14 “Intervento regionale a sostegno del settore edilizio per favorire l’utilizzo dell’edilizia sostenibile  e modifiche alla Legge Regionale 12 luglio 2007, n. 16″, ai sensi dell’art. 9 – comma 5;

7)      Valutazione in merito al “Corridoio dorsale di viabilità autostradale Civitavecchia – Orte – Mestre – tratta E 45 – E 55 – Orte – Mestre” – Progetto preliminare e studio d’impatto ambientale;

8)      Approvazione convenzione tra il Comune di Mirano e la Provincia di Venezia per la mediazione linguistica – culturale nell’ambito  socio – educativo – a.s. 2009/2010;

9)      Mozione  del cons. Luigi Gasparini  a salvaguardia della gratuità del parcheggio dell’Ospedale di Mirano.

 

Cari Saluti
 
Maria Rosa Pavanello
consigliere del Partito Democratico 

RISULTATI DELLE PRIMARIE DEL 25 OTTOBRE NEI 3 SEGGI DEL COMUNE DI MIRANO

PRIMARIE DEL 25/10/09

OPERAZIONI DI SCRUTINIO – MIRANO E FRAZIONI


ASSEMBLEA NAZIONALE

1) SCHEDE VALIDE              N. 1347                         

2) SCHEDE BIANCHE            N.     7                          

3) SCHEDE NULLE                N.     6

TOTALE SCHEDE VOTATE N. 1360

 

CANDIDATO                                  LISTE                                                VOTI

1) BERSANI PIERLUIGI              BERSANI                                            606

 

2) FRANCESCHINI DARIO        FRANCESCHINI                                427

                                                         SERRACCHIANI                                120

                                                          PLURIME                                                7 

                                                                                                                        554

 

3) MARINO IGNAZIO                    MARINO                                              187  

 

 

ASSEMBLEA REGIONALE

1) SCHEDE VALIDE               N. 1323

2) SCHEDE BIANCHE             N.   33

3) SCHEDE NULLE                 N.    4

TOTALE SCHEDE VOTATE  N. 1360

 

CANDIDATO                         LISTE                                            VOTI

FILIPPIN                                FILIPPIN                                           490

 

CAUSIN                                 CAUSIN                                            420

                                                SERRACCHIANI                             130

                                                PLURIME                                              5

                                               SOLO CAUSIN                                      1 

                                                                                                            556

 

CASSON                                CASSON                                          277

 

Primarie del 25 Ottobre

Cara

Elettrice, caro Elettore,

 

Domenica 25 ottobre 2009

ci sono le PRIMARIE DEL PARTITO DEMOCRATICO

 

E’ indispensabile la Tua partecipazione ed il Tuo voto per dare una chiara svolta di cambiamento al Paese, oggi che questo Governo di Destra sta calpestando i principi della Costituzione Italiana eliminando i valori della legalità, della giustizia sociale, della solidarietà, del rispetto per le Istituzioni.

 

Tu potrai scegliere:  il Segretario Nazionale, il Segretario Regionale, i componenti dell’Assemblea Nazionale e dell’Assemblea Regionale.

 

Con il Tuo voto affiderai a queste persone il compito di dedicarsi anima e cuore alla politica vera, per dare risposte concrete ai problemi della gente e al nostro Partito una struttura moderna e funzionale, ben radicata nel Paese.

 

I candidati a Segretario Nazionale, in ordine di presentazione, sono:

 

Pier Luigi Bersani    –     Dario Franceschini     –    Ignazio Marino

I candidati a Segretario/a Regionale per il Veneto sono:

 

        Rosanna Filippin                             Andrea Causin                                 Felice Casson

   che sostiene P. L. Bersani;           che appoggia D.Franceschini;              che sostiene I. Marino.

 

I  SEGGI  ELETTORALI  saranno:

 

1.      Auditorium “Madre Teresa di Calcutta” di Villa Errera a Mirano;

2.       Sala Conferenze c/o Centro Civico a Scaltenigo;

3.       Scuola Elementare “V. Alfieri” a Zianigo.

 

Si voterà DOMENICA 25/10 dalle ore 07.00 alle 20.00

 

Può votare chi ha 16 anni compiuti presentandosi al seggio con:

– tessera elettorale, documento di identificazione e 2 euro,

e verrà registrato nel Registro degli Elettori del Partito Democratico.

I due euro serviranno per coprire le spese del Circolo di Mirano.

 

L’elettore riceverà  2 schede:

          una per eleggere il Segretario Nazionale e l’Assemblea Nazionale,

          una per eleggere il Segretario Regionale e l’Assemblea Regionale;

Votando per il candidato (Nazionale o Regionale) si vota automaticamente anche per le relative Assemblee.

 

FAI VEDERE CHE CI TIENI!     

VIENI A VOTARE

 

VISUALIZZA IL FAC SIMILE DELLE SCHEDE ELETTORALI! 

Documento sul Congresso del Partito Democratico

CONGRESSO DEL PARTITO DEMOCRATICO – 26 SETTEMBRE 2009

Circolo di Mirano (Venezia)

 

Oggi ci troviamo di fronte ad una sfida: quella di fare del Congresso un momento di incontro e confronto di idee, progetti, visioni, programmi diversi, un momento in cui coltivare le diversità culturali come una ricchezza, cercando e trovando la sintesi.

L’adesione alle  mozioni dei candidati alla segreteria nazionale del PD non è avvenuta secondo le vecchie appartenenze partitiche: Il Congresso ha visto l’intrecciarsi di culture e tradizioni diverse, sulla base di proposte politiche e non di ideologie. Occorre che anche in fase post congressuale il partito punti alla  realizzazione di un dialogo costruttivo attraverso il confronto di diversi punti di vista e l’incontro di idee e di proposte  tra loro diverse, senza che ciò si riduca al frazionamento del partito in prese di posizione di natura correntizia.

Diversità non significa non scegliere, significa dialogare, accettarsi e poi decidere. Così esaltiamo un valore fondante del PD: la democrazia.

 

Il PD che abbiamo  in mente è un PD che accolga il contributo di tante realtà (produttive, culturali e sociali), che preveda e realizzi forum tematici, luoghi di confronto reale, di elaborazione di proposte, di valorizzazione di risorse umane e professionali.

 Un PD aperto ai cittadini in generale,  in grado di parlare alle persone, in modo comprensibile, coerente e con una sola  voce, che guardi alle loro esigenze ma che non si limiti a dire loro quello che vogliono sentirsi dire, ma spieghi le nostre proposte migliori.

Un partito federato, in grado di coniugare radicamento territoriale e dialogo con altri soggetti, proponendosi però come punto di riferimento prossimo per quanti abbiano problemi che la politica può risolvere.

Un PD che elabori un progetto, promuova idee, valori, programmi, e si presenti con una idea precisa e coerente, sui veri temi della nostra società: welfare, sanità, istruzione, lavoro, famiglia, ambiente.

Un PD che elimini il binomio immigrazione-sicurezza e lo sostituisca con quello immigrazione-integrazione,  nell’esigenza del fondamentale rispetto dei diritti umani e di una cultura umanitaria.

Un Partito che abbia un codice etico, fatto di regole che non siano rappresentate da eccezioni. Un codice efficace che preveda divieti di cumuli delle cariche, limiti ai mandati istituzionali e politici per favorire il ricambio della classe dirigente, e promuova la formazione di una classe politica che accompagni al proprio lavoro l’ impegno politico.

Un PD che si organizzi al suo interno tenendo conto di due fondamentali esigenze:

         realizzazione di una ampia partecipazione

         creazione di organismi snelli in grado di attivarsi rapidamente e in modo efficace

Un Partito che per Mirano assuma l’impegno di elaborare un programma di iniziative finalizzate a rafforzare l’opposizione alla attuale Giunta e di costruire una piattaforma di proposte concrete per il governo del Comune, della Provincia di Venezia, e della Regione, anche attraverso il confronto con altre forze politiche, con le associazioni e con quei gruppi di elettorato che avevano dato fiducia ai partiti di centrodestra.

Questo è il Pd che abbiamo in mente.

 

 

Raffaele Bertoldo

Enrico Fardin

Elena Giubilato

Anna Gnata

Vanni Niero

Maria Rosa Pavanello

Marta Ribon

Giuseppe Salviato

Francesco Stevanato

Annalucia Tarzia

Emanuele Bonaldi

 

Invitiamo tutti coloro che condividono il presente documento alla “sottoscrizione telematica” che si può effettuare inserendo un commento dopo essersi registrati nel sito. 

Che importanza diamo oggi alla cultura?

Lunedì 5 ottobre 2009 alle ore 20.45 in SALA CONSILIARE – VILLA ERRERA a Mirano, appuntamento con:

 

  • On. Giovanna Melandri, Responsabile nazionale del dipartimento Cultura del PD;
  • On. Pierpaolo Baretta, Capogruppo PD commissione bilancio della Camera  
Modera Marco Garbin, Assessore alla Cultura del Comune di Martellago.
 
Info e contatti: franceschini.miranese@gmail.com