Unione dei Comuni – Dichiarazione del Circolo PD di Mirano

UNIONE DEI COMUNIcollaboration-rotator

Il Circolo del Partito Democratico appoggia l’Amministrazione Comunale sulla decisione di costituire l’Unione dei Comuni.

I Comuni del Miranese con l’adozione dello Statuto pongono le basi per mettere insieme i servizi che, finora, ciascuna amministrazione ha gestito in proprio.

Gli obiettivi fondamentali sono quelli di migliorare l’efficienza dei servizi, di risparmiare risorse economiche e di rendere più omogenea l’offerta sul territorio da parte dei Comuni stessi.

L’Unione avrà quali organi di governo:

  • il Consiglio formato da un massimo di tre Consiglieri comunali per ogni Comune aderente,

  • la Giunta costituita dai Sindaci,

  • il Presidente eletto a turno tra i Sindaci,

Sono cariche non retribuite.

Il Presidente nomina un Direttore a capo della struttura organizzativa.

I servizi che passeranno all’Unione saranno gestiti dagli organi dell’Unione stessa.

Il Partito Democratico di Mirano chiede che, riguardo ai dipendenti comunali che verranno passati all’Unione, siano rispettate le clausole contrattuali in vigore, sia giuridiche che economiche.

Scarica il PDF stampabile del Documento PD Mirano Unione dei Comuni

Convocato il direttivo di circolo il 23 dicembre 2013

riunioneViene convocato per il giorno lunedì  23/12/2013  alle ore 20,30 un direttivo allargato  con il seguente ordine del giorno:

  1. rendicontazione degli incassi delle primarie
  2. breve relazione delle  iniziative che la zona propone a partire da gennaio, 
  3. modalità di chiusura del tesseramento,  
  4. varie ed eventuali.
  5. — Auguri e saluti finali–

        Fabio Lamon
coordinatore@pdmirano.com

Pubblicazione questionari e sintesi assemblea di zona del 6 luglio

Selezione_042

Riportiamo in allegato le sintesi prodotte dai questionari somministrati agli iscritti, e il documento sintesi dell’assemblea della zona del Miranese tenutasi il 6 luglio 2013, di cui si riporta uno stralcio dell’introduzione:

Nei mesi di maggio e giugno 2013 i Circoli PD del Miranese anno svolto un percorso di lavoro verso il Congresso,  svolgendo nelle proprie Assemblee una comune traccia di discussione. Ci siamo confrontati sull’attualità dell’azione di Governo, sull’organizzazione del Partito e sui temi territoriali. Siamo partiti per tempo, per evitare le divisioni su nomi o schemi, preparando con cura le varie fasi dell’iniziativa, dandoci ritmi consoni al coinvolgimento del maggior numero di persone (iscritti, elettori, simpatizzanti, curiosi). […]

Nel corso del lavori dell’Assemblea di Zona del 6 luglio 2013, abbiamo coordinato le energie spese proponendo concretamente in questa sintesi alcuni contenuti e forme al partito, per renderlo uno strumento efficace e utile ai cittadini, nel senso che la Costituzione gli riserva nell’Articolo 49: Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.

 

Ci impegneremo nelle sedi appropriate perché i frutti di questa nostra iniziativa vengano recepiti attivamente in primo luogo dai Circoli della Zona Miranese, perchè il metodo possa essere esteso a livello provinciale, e perché si inizi nei territori un’elaborazione con i nostri eletti sui temi di interesse regionale e nazionale.

Clicca qui per scaricare la sintesi dell’assemblea

Clicca qui per scaricare la sintesi dei questionari

Festival Democratico Miranese: “Area o città metropolitana?”

Vi invitiamo al terzo incontro
organizzato dai Circoli PD Miranesi
e dal Gruppo Regionale PD:

Festival democratico Miranese
Proposte e scelte per il territorio

Area o città metropolitana?

Venerdì 18 gennaio – ORE 20:45
Noale, Hotel Due Torri Tempesta

pd-microfono

Intervengono:

  • Prof.ssa Patrizia Messina (Università di Padova),
  • Giorgio Orsoni (Sindaco Venezia),
  • Ivo Rossi (Vice Sindaco Padova),
  • Giovanni Manildo (candidato Sindaco Treviso),
  • Bruno Pigozzo (Cons. Regionale)

Per parlare del territorio dei 7 comuni del Miranese, delle situazioni che i suoi cittadini stanno affrontando e partecipare alle scelte da fare.

La Cittadinanza tutta è invitata. La presenza di Amministratori, Associazioni, Comitati e Partiti sarà particolarmente gradita.

Scarica il volantino in pdf